ECOBONUS

Anche per il 2019 c’è la possibilitĂ  di usufruire della detrazione Irpef del 36% sulle spese sostenute per interventi straordinari relativi alla sistemazione del verde delle abitazioni private, così come introdotto dalla Legge di Bilancio 2018.

INTERVENTI AGEVOLABILI

rifacimento impianti di irrigazione
sistemazione del verde: giardini, terrazzi, balconi anche condominiali
riqualificazione di prati
sostituzione di una siepe
progettazione connessa all’esecuzione degli interventi
abbattimento piante
fornitura e messa a dimora di piante o arbusti

Questi ultime due voci solo se si inseriscono in un intervento di sistemazione dell’intero giardino (per capirsi l’abbattimento di una singola pianta non rientra, cosi come la semplice fornitura o messa a dimora di una pianta)
Sono esclusi dalle agevolazioni gli interventi di manutenzione ordinaria annuale di giardini preesistenti sia privati che condominiali.

Bonus verde per gli interventi su condomìni

Il bonus verde spetta anche per le spese sostenute per interventi eseguiti sulle parti comuni esterne degli edifici condominiali, fino a un importo massimo complessivo di 5mila euro per unità immobiliare a uso abitativo.In questo caso, ha diritto alla detrazione il singolo condòmino nel limite della quota a lui imputabile a condizione che la stessa sia stata effettivamente versata al condominio entro i termini di presentazione della dichiarazione dei redditi.


SPESA MASSIMA E PAGAMENTO

Tetto massimo di spesa: 5.000 euro
La detrazione viene ripartita in 10 quote annuali
Il pagamento delle spese deve essere effettuato attraverso strumenti idonei a consentirne la tracciabilitĂ  quali bonifico bancario o postale, carta di credito, bancomat, assegno. Non è necessario il cosiddetto bonifico bancario “parlante”.


Scroll to Top